Focaccia genovese (focaccia ligure)

Focaccia genovese (focaccia ligure)
  • Tempo:3h
  • Ricetta per:10 persone
  • Difficoltà:Difficoltà RicettaDifficoltà RicettaDifficoltà Ricetta
  • Voto:Voto RicettaVoto RicettaVoto RicettaVoto Ricetta
  • Visualizzazioni:4.562

Ingredienti

1 kg di farino tipo 00
1/2 litro d'acqua
1 cubetto di lievito di birra
20g di estratto di malto
olio extravergine di oliva
sale

Preparazione ricetta

La focaccia genovese, in dialetto "a fugassa", è una tipica ricetta ligure conosciuta in tutto il mondo. La focaccia genovese è ottima come spuntino oppure servita come antipasto (liscia oppure accompagnata a degli affettati). Può essere servita anche durante il pasto in accompagnamento o in sostituzione al pane. Ottima da gustare con un buon bicchiere di vino bianco.

Prima di tutto prepariamo l'acqua ed aggiungiamo sale e malto. Mescoliamo per far sciogliere il tutto.

Ora prendiamo una terrina e versiamoci metà della farina, poi uniamo la soluzione acquosa preparata in precedenza. Mescoliamo ed aggiungiamo il lievito di birra (precedentemente sbriciolato) e cinque o sei cucchiai di olio extravergine. Impastiamo per qualche minuto poi aggiungiamo la farina rimasta. Continuiamo ad impastare fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Mettete l'impasto su una spianatoia e lasciatelo riposare per 20 minuti coperto da uno strofinaccio.

Suddividiamo l'impasto in 3 parti uguali (scelta di praticità in quanto, se lavorassimo sull'intero impasto avremmo una focaccia troppo grande per un comune forno casalingo). Prendiamo una delle tre parti e stendiamola aiutandoci con una mattarello sporco di farina. Ora riponete la pasta all'interno di una teglia da forno (precedentemente unta con olio di oliva oppure coperta con carta da forno).

Una volta appoggiata la pasta sulla teglia sarà necessario ungere la superficie superiore della nostra focaccia con un po' di olio che andremo a cospargere uniformemente aiutandoci con un cucchiaio.

Lasciamo riposare la focaccia per circa un ora in un luogo tiepido (è importante non lasciare riposare in un luogo freddo, quindi d'inverno è possibile utilizzare il forno precedentemente riscaldato a 30 gradi e poi, ovviamente, spento una volta arrivato a temperatura).

Terminata la fase del riposo noterete che la pasta sarà notevolmente cresciuta di volume e si sarà leggermente ritirata: con le dita, quindi, distribuitela nuovamente all'interno della teglia.

Ora prepariamo un mezzo bicchiere da cucina con acqua tiepida ed olio. Cospargiamo la nostra focaccia con questo preparato avendo cura di fare dei "buchetti" sulla superficie utilizzando le dita. Cospargiamo, infine, con un po' di sale grosso.

Fatto tutto ciò sarà necessario fare un altro periodo di lievitazione di almeno un ora nello stesso modo visto sopra. Terminata quest'ultima fase di lievitazione mettete in forno (preriscaldato a 220 gradi) e lasciate cuocere per circa 20-25 minuti.

La focaccia ligure è ottima appena preparata: può essere una buona idea, quindi, servirla ancora calda tagliata a trancetti.

Dai un voto a questa ricetta

  • Pessima
  • Così così
  • Buona
  • Ottima
  • Eccellente

Commenti alla ricetta

Ricette correlate
Diventa uno dei nostri chef!

Sei un cuoco? un appassionato di cucina? o semplicemente un buon gustaio? collabora al nostro ricettario on-line e promuovi la tua immagine in Rete!

Invia candidatura!