Cannolo siciliano (cannolo alla ricotta)

Cannolo siciliano (cannolo alla ricotta)
  • Tempo:1h e 30 min + riposo
  • Ricetta per:6 persone
  • Difficoltà:Difficoltà RicettaDifficoltà RicettaDifficoltà RicettaDifficoltà Ricetta
  • Voto:Voto RicettaVoto RicettaVoto RicettaVoto RicettaVoto Ricetta
  • Visualizzazioni:2.387

Ingredienti

Ingredienti per 6 cannoli.

Per l’involucro esterno (“a scoccia”):

150 gr farina 00
15 gr zucchero
15 gr strutto
1 cucchiaino di cacao amaro
50 gr marsala
1 pizzico di sale
cannella
1 albume
strutto o olio d’arachidi per friggere

Per la crema di ricotta:

500 gr di ricotta di pecora che ha riposato per 24 ore
200 gr di zucchero a velo
Cannella ad libitum
2 cucchiai di gocce di cioccolato

Per decorare:

2 cucchiai di granella di pistacchio
Scorzette candite di arancia
Zucchero a velo
cannella

Preparazione ricetta

Cominciate setacciando la farina con il cacao, mettete in un’ampia bacinella, unite lo zucchero, una spolverata di cannella e il pizzico di sale formando la classica “fontanella” col buco in mezzo.

Versate nel buco lo strutto ed il marsala, impastando fino ad ottenere un panetto sodo e consistente (se fosse troppo duro, allentatelo con qualche altro cucchiaio di marsala ma sempre molto consistente dovrà essere!). Avvolgete l’impasto in pellicola per alimenti e lasciatelo riposare in frigo per almeno mezz’ora.

Una volta riposata, stendete la pasta ad uno spessore di 2 mm circa, per questa operazione sarebbe perfetto avere una macchinetta (a manovella o elettrica) per stendere la pasta, col mattarello è molto difficile arrivare ad una sfoglia così sottile; ritagliate poi dei cerchi di sfoglia di 12 cm di diametro.

Avvolgete ciascun disco di pasta attorno ai cannelli, saldandone accuratamente le estremità spennellando con l’albume (i "cannelli" sono dei cilindri di metallo intorno ai quali bisogna avvolgere la pasta prima di friggerla).

Friggete i cannoli in immersione in abbondante olio d’arachidi bollente (la ricetta originale prevede lo strutto) e mentre friggono, rigirateli spesso perché se toccassero il fondo della padella potrebbero attaccarsi e bruciarsi.

Scolate le scorze su carta assorbente, quando avranno raggiunto un bel colore brunito, lasciare intiepidire e, solo allora, sfilare delicatamente il cannolo dal cilindro metallico.

Le scorze sono pronte, quindi il grosso del lavoro è fatto!

Tocca ora alla crema di ricotta! Io la compro freschissima e la faccio riposare per circa 24 ore in frigo, affinché perda l’eccesso di siero, prima di usarla o la crema risulterebbe troppo “lenta” e acquosa.

Passate la ricotta a setaccio (o attraverso un colino), per eliminare i grumi e renderla più “fine”, unitevi lo zucchero a velo e mescolate molto bene. Aggiungete le gocce di cioccolata fondente e con l’aiuto di un sac a poche riempite le scorze dei cannoli, introducendo la sacca prima da un lato e poi riempiendo l’altro. Fatelo solo poco prima di servire in tavola i cannoli, altrimenti le scorze perderanno la loro tipica croccantezza!

Infine decorate le due estremità dei cannoli con la granella di pistacchio o con le scorzette d’arancia candita (se le fate in casa, sentirete che sapore!), spolverate di zucchero a velo e cannella e servite subito!

Cannolo siciliano (cannolo alla ricotta)

Dai un voto a questa ricetta

  • Pessima
  • Così così
  • Buona
  • Ottima
  • Eccellente

Commenti alla ricetta

Ricette correlate
Diventa uno dei nostri chef!

Sei un cuoco? un appassionato di cucina? o semplicemente un buon gustaio? collabora al nostro ricettario on-line e promuovi la tua immagine in Rete!

Invia candidatura!